COME USARE INTERNET ALL’ESTERO

smartphone, mobile phone, social media icon-571961.jpg

Quando si viaggia all’estero per noi è fondamentale restare “connessi“. In questo articolo vi spiegheremo come usare internet all’estero. Ovvero come riuscire a telefonare a casa, utilizzare il gps, postare foto e video sui Social e continuare a chattare con i vostri amici, quando si è in viaggio, spendendo il meno possibile.

DALL'ERA DELLA PIETRA AD OGGI

telephone, vintage, monochrome-3594206.jpg

Negli ultimi 20 anni il modo di viaggiare è sicuramente cambiato. Dal primo viaggio che io e Paolo abbiamo fatto oltreoceano, ben 16 anni fa, negli Stati Uniti, all’ultimo nostro viaggio di circa un mese fa in Croazia, sembrano passati secoli.

16 anni fa siamo partiti senza alcun navigatore, ma utilizzando le vecchie mappe cartacee, insieme alle cartine che trovavamo sulla guida della Lonely Planet. Chiamavamo casa una volta ogni 10 giorni, perché le schede telefoniche con chiamate internazionali costavano un’occhio della testa. Di internet non se ne parlava proprio. Le foto le scattavamo con le prime macchine fotografiche digitali, i ristoranti li sceglievamo seguendo i consigli delle guide cartacee, mentre gli alloggi si prenotavano di persona.

Ora non ci muoviamo senza Google Maps. Prenotiamo ogni sistemazione online, scegliamo i ristoranti cercandoli su Tripadvisor o sui Social. Non possiamo fare a meno di condividere ogni scatto e ogni video su Facebook o Instagram e anche in viaggio continuiamo a parlare e chattare con familiari e parenti come se fossimo a casa.

LA GUIDA PER USARE INTERNET ALL'ESTERO

traveling, location, cartoon character-2977176.jpg

Iniziamo col distinguere 2 tipologie di viaggi, ovvero il viaggio in Europa e il viaggio fuori dall’Europa.

Ci sono però dei consigli che valgono per entrambi i viaggi, indifferentemente da dove ci si reca.

1-Utilizzare sempre le WI-FI di bar, ristoranti, cafè, hotel, case vacanze. Spesso luoghi pubblici o addirittura paesi e città offrono il servizio di wi-fi (anche se a me è capitato spesso di avere difficoltà di connessione).

2-Controllare sul proprio smartphone se ci sono reti libere (ovvero senza password). Se ci si trova ad esempio in un centro abitato, ci si può allacciare a reti aperte. Verificate se vicino ci sono hotel o catene tipo McDonalds o similari.

3-Scaricare le mappe offline. Se si vuole usare Google maps senza esaurire il traffico dati a disposizione, basta infatti scaricare le mappe dell’area che ci interessa e potremo poi utilizzarle anche se non avremo linea.

 

Come usare internet restando in Europa

italy, alps, alpine region-1804893.jpg

Se si resta in Europa possiamo continuare ad usare la nostra Sim, utilizzando la nostra compagnia telefonica. Ovviamente però dovremmo informarci prima sul traffico voce e dati che abbiamo a disposizione con la nostra offerta telefonica quando usciamo dall’Italia. Ogni compagnia ha la sua politica, ma solitamente si ha traffico voce illimitato, mentre per il traffico dati si hanno un tot di giga a disposizione. 

Mi raccomando di tenere sempre sotto controllo quanto state consumando. A me è capitato di non farlo. Grande errore! Non mi ero accorta di aver terminato tutti i giga e peggio, ero andata oltre, tanto oltre che mi avevano scalato più di 20€ di traffico dati. Da quella volta mi informo sempre sulla disponibilità che ho con la mia sim, e controllo spesso sull’App della compagnia, quanto ho consumato.

Ovviamente tenete sempre a mente i 3 consigli del paragrafo precedente.

Come usare internet fuori dall'Europa

globe, world, earth-1339833.jpg

Se invece si viaggia fuori dall’Europa il discorso cambia, perché non possiamo più fare affidamento sulla nostra compagnia telefonica. Acquistare pacchetti con la nostra compagnia non è mai vantaggioso. Anzi, fate sempre attenzione ad aver disattivato il Roaming dati, altrimenti avrete delle brutte sorpresine. 

 

Sim Locale

sim card, card, memory-4475651.jpg

Il mio consiglio quindi è di acquistare una Sim Locale. 

Io l’ho sempre acquistata in aeroporto, ai piccoli chioschi/negozi delle varie compagnie. E’ davvero molto semplice. Appena si scende dall’aereo e si esce al terminal arrivi, ci si trova di fronte questi piccoli chioschi. Solitamente ce ne sono più di uno ed hanno esposti dei cartelli con le diverse tariffe turistiche. Partono dalla più economica, che ovviamente offrirà meno giga e traffico voce, fino alla più cara.

Attenzione perché alcune offerte hanno una validità ridotta, ad esempio, una settimana, 2 settimane, un mese e così via. Quindi controllate sempre la durata delle sim e che si adattino alle vostre esigenze. Ricordatevi che per chiamare in Italia potrete utilizzare la linea dati (whatsapp, messenger etc), quindi potrete scegliere anche una tariffa che non prevede chiamate internazionali. Le chiamate locali spesso sono comprese e gratuite, ma controllate che il traffico locale sia comunque incluso. Potrà esservi utile per chiamare hotel o comunicare con la compagnia di noleggio ( noi ne abbiamo avuto bisogno in Sudafrica quando abbiamo avuto un problema con l’auto). Una volta acquistata, chiedete all’operatore di inserirla e attivarla, e il gioco è fatto.

Come orientarsi nella scelta della compagnia

Per capire quale compagnia scegliere consiglio di fare una ricerca online nei giorni prima della partenza. Un consiglio molto utile è quello di iscriversi ad uno o più gruppi Facebook relativi al luogo che andremo a visitare. In ogni caso noi non abbiamo mai avuto particolari problemi di copertura, neanche con le sim delle compagnie minori.

Non dimentichiamo di agganciarci sempre alle wi-fi, laddove presenti, e di non guardare video/film quando utilizziamo i dati della nostra sim locale.

E-sim, la sim virtuale

smartphone, castle, iphone-2269340.jpg

Negli ultimi tempi è nata un’altra opzione alle sim locali, ovvero le sim virtuali.

Ce ne sono di diverse compagnie, si acquistano online e si utilizzano poi comodamente nel paese in cui ci si reca.

Devo dire la verità. Non l’ho ancora mai utilizzata, ma ho letto molto a riguardo e le mie conclusioni sono queste: l’efficenza del servizio varia a seconda della compagnia che si sceglie. Ho letto recensioni pessime su alcune compagnie e ottime su altre.

Quindi sicuramente se la si vuole provare, la prima cosa da fare è andare a cercare i feedback di altri viaggiatori, per essere sicuri di non incorrere in qualche fregatura e dover fare poi una spesa doppia. Bisogna controllare che i feedback siano positivi sia sulla ricezione e la facilità di connessione, che sul servizio clienti.

Appena ne proverò qualcuna, aggiornerò questa sezione.

RESTIAMO CONNESSI...
MA NON TROPPO

Ora che vi ho dato svelato tutte le dritte su come usare internet all’estero, voglio darvi il consiglio più d’importante di tutti:

Restiamo connessi.. ma non troppo!

Non lasciamo che quel piccolo aggeggio che spesso utilizziamo per far viaggiare la nostra mente lontano da dove ci troviamo, ci inghiottisca nel suo mondo. Al contrario, restiamo connessi al mondo vero, quello in cui fisicamente ci troviamo. Quel mondo nuovo, per la cui scoperta abbiamo intrapreso questo viaggio. Restiamo connessi ai profumi, ai sapori del cibo di questa nuova terra, ai colori di questo luogo che stiamo andando a scoprire, ai visi delle persone che lo abitano. Restiamo connessi alle sensazioni che queste scoperte ci suscitano. Alle emozioni nate dalla vista di nuovi borghi, di nuovi paesaggi, di nuove persone che capitano sulla nostra strada. Restiamo connessi alle anime che incontriamo e alla nostra anima, che cambierà forma e si riempirà di meraviglia e conoscenza.

Restiamo connessi al viaggio.

Lascia un commento..se ti va

Ti è stato utile questo articolo? Hai scoperto qualcosa di nuovo? O Invece hai qualche consiglio in più su questo argomento? Se ti va scrivilo qui nei commenti. Saremmo felicissimi di leggere la tua opinione e di risponderti. Se ancora non l’hai fatto, dai un’occhiata al mio articolo su come risparmiare sui voli aerei, potrebbe esserti utile.

Fate Buon Viaggio e Godetevi ogni Attimo

Anna e Paolo

Scroll to Top