COSA VEDERE A NEW YORK IN 4 GIORNI

NEW YORK

Non sai cosa vedere a New York in 4 giorni di vacanza? Niente paura, ti stilo l’itinerario perfetto. 8 mete imperdibili per i tuoi 4 giorni nella Grande Mela.

Prima volta a new york?

cosa vedere a New York in 4 giorni

Ricordo l’emozione della mia prima volta a New York. Cresciuta guardando le vicissitudini di Carrie, Samantha, Charlotte e Miranda, la Grande Mela era per me la Meta delle Mete. Ma volete sapere come è andata a finire? La mia prima volta a New York è stata una delusione. Ebbene si… la sensazione che mi ha lasciato la mia prima visita in questa metropoli non è stata quella che mi aspettavo. 

Ma non vi preoccupate, perché non voglio assolutamente dire che non mi è piaciuta, ma soltanto che l’ho adorata ( come mi aspettavo), nella mia seconda e terza visita. E vi spiego il perché.

PERCHE' LA MIA PRIMA VOLTA A NEW YORK E' STATA UNA DELUSIONE

cosa vedere a New York in 4 giorni

Come promesso vi spiego perché sono rimasta delusa dalla mia prima visita alla Grande Mela. O almeno la spiegazione che mi sono data.

Le mie aspettative erano altissime, quindi sono arrivata con la frenesia di voler vedere quanto più possibile. In fretta, velocemente, per poter vedere di più e sempre di più. Ma ovviamente, come ho imparato poi in seguito, questo è l’atteggiamento più sbagliato che ci sia se si vuole davvero apprezzare e assaporare l’anima e la vera essenza di un luogo. La bellezza si carpisce con la calma, osservando con attenzione i particolari, i profumi, i colori, i movimenti e le espressioni delle persone. E di fretta tutta questa bellezza sfugge e rimane solo un involucro vuoto.

Questo involucro vuoto è ciò che mi è rimasto la prima volta che mi sono recata a NY. 

Quindi il mio consiglio è....

Il mio consiglio spassionato per voi che vi recate in questa meravigliosa città per la prima volta è di osservarla con calma, senza correre da un attrazione all’altra come delle trottole. Passeggiate a Central Park schivando i broker che fanno jogging nella pausa pranzo, o fermatevi a riposare sui gradini della High Lane, dopo aver ammirato i fiori che crescono sulle rotaie dismesse. Lasciatevi trasportare nella metro, dalla scia di solitari che si muovono come zombie con i loro AirPods, correndo su per le scale mobili. Fate 2 chiacchiere con i camerieri di uno dei tanti ristoranti della Little Italy. Immergetevi nell’atmosfera unica di una messa domenicale con Coro Gospel ad Harlem. Perdetevi tra le stradine di mattoni rossi di Dumbo.

Questo e molto altro è la Vera New York, quella che mi è rimasta nel cuore.

LA MIA LISTA DI COSA VEDERE A nEW yORK IN 4 GIORNI

Letto quanto detto sopra, non voglio consigliarvi chissà quante attrazioni da vedere a New York in 4 giorni, ma soltanto quelle che mi hanno emozionato di più e che secondo me la rappresentano a pieno

Statue of Liberty

Central Park

Harlem

World Trade Center

Little Italy e Chinatown

Brooklyn e Dumbo

High Lane

Times Square

MA PRIMA DEI CONSIGLI UTILI

Quando andare

cosa vedere a New York in 4 giorni

Il periodo migliore per visitare la Grande Mela è sicuramente la Primavera e l’Autunno. Noi la prima volta siamo stati in estate e le temperature torride hanno reso il viaggio meno piacevole del previsto. Le altre nostre 2 visite si sono svolte in primavera e le temperature si sono rivelate perfette per girare per la città. Non siamo mai stati in inverno, perché abbiamo letto che il freddo può essere davvero insopportabile.

Dove dormire

cosa vedere a New York in 4 giorni

Se si vuole pernottare a Manhattan, preparatevi a spendere fior fior di quattrini. Le sistemazioni sono infatti molto care, se volete dormire nel centro di NY. La soluzione secondo me ideale è soggiornare a Brooklyn o al Queens. Sono 2 quartieri molto vicini a Manhattan e soprattutto ben collegati. La cosa fondamentale quando state per prenotare è controllare che l’alloggio sia vicino ad una fermata della Metro, con la quale raggiungerete qualsiasi punto nevralgico.

Come muoversi

cosa vedere a New York in 4 giorni

La prima volta che siamo stati nella Grande Mela, abbiamo fatto il grande errore di arrivarci con l’auto. Mai visitare NY con la macchina. Sarà solo fonte di stress, perché non saprete davvero dove parcheggiarla (a meno che non vogliate spendere una fortuna in posteggi).

Il modo migliore per girare è la Metro o i Taxi. Qui troverete tutte le info utili sui costi della metro di NY e su come muoversi. Per quanto riguarda i taxi, non sono cari come da noi, ma sicuramente una corsa in taxi costa di più di una in metro. Ovviamente se si è in più persone potrebbe convenire. Per saperne di più ho trovato molto utile questo sito

Visto e documenti d'Ingresso

cosa vedere a New York in 4 giorni

Prima di partire per qualsiasi meta, la prima cosa da fare è consultare il sito della Farnesina, viaggianesicuri.it. Qui infatti si possono trovare tutte le notizie certe e soprattutto aggiornate, riguardo i requisiti d’ingresso che il Paese in cui ci stiamo recando richiede. Per recarsi a New York, al momento della stesura di questo articolo, oltre al passaporto con validità di almeno 6 mesi, non serve alcun visto per soggiorni inferiori ai 90 giorni. Bisogna però compilare l’autorizzazione ESTA almeno 72 ore prima della partenza. Tutte le informazioni le trovate qui.

Dove mangiare

cosa vedere a New York in 4 giorni

Nelle nostre 3 visite a New York abbiamo speso davvero poco per mangiare fuori. Purtroppo so che negli ultimi anni la situazione è cambiata, non solo a causa del rincaro dei prezzi, ma anche perchè il cambio dollaro/euro è peggiorato a nostro discapito. Ricordo che i piatti erano davvero giganti e a volte potevi prendere anche una sola porzione e dividerla in 2 per le quantità esagerate. Vi lascio il link ad un’articolo(aggiornato a gennaio 2023) che ho trovato molto interessante, riguardo proprio a dove mangiare a NY spendendo poco, o meglio, il giusto. Leggi qui. Ricordatevi che la mancia è praticamente obbligatoria e va dal 15 al 20%.

COSA VEDERE A NEW YORK IN 4 GIORNI?
ECCO LA MIA GUIDA

Come ho già spiegato all’inizio, gli 8 luoghi di cui vi parlerò qui di seguito, sono quelli che mi hanno suscitato più emozioni e che quindi vi inserirò nella lista di cosa vedere a New York in 4 giorni. Ma ciò che ho amato di più della Grande Mela è stato girovagare per i quartieri di Soho, Greenwich Village, Tribeca. Stavo lì ad ammirare  gli edifici che mi riportavano alla mente centinaia di film, sbirciavo nei cafè alla moda e nei negozietti vintage. O semplicemente venivo rapita da chiunque mi passasse accanto, vestito nei suoi abiti più sgargianti, incurante di chi lo guardava, ma fiero di essere sé stesso.

Questa è la New York che ho amato. 

L'itinerario perfetto di cosa vedere a New York in 4 giorni

Per aiutarvi ad ottimizzare al massimo la vostra breve permanenza a NW e riuscire a visitare tutto quello che ho incluso nella mia lista di cosa vedere a New York in 4 giorni, stilerò il mio itinerario per voi.

-Giorno 1 – Statua della Libertà e Brooklyn

-Giorno 2 – World Trade Center, Little Italy e Chinatown

-Giorno 3 – Harlem e Central Park

-Giorno 4 – High Line e Times Square

In questo itinerario ho accorpato per ogni giorno, 2 attrazioni vicine tra loro, in modo da non farvi girare come delle palline del flipper, da una parte all’altra della città. 

cosa vedere a New York in 4 giorni
cosa vedere a New York in 4 giorni

Suddividendo l’itinerario in questo ordine, ho cercato di mettere per prime, nella giornata, quelle attrazioni per cui è consigliato recarcisi al mattino. Ad esempio, la Statua della Libertà (per evitare code) o Harlem (per trovarsi lì al momento delle funzioni religiose).  Ho collocato come seconde quelle zone in cui è consigliato fermarsi per pranzo e cena, come ad esempio Chinatown  e Times Square.

Se fremete nel vedere subito Times Square, potete iniziare dal giorno 4 e andare a ritroso. L’ho accorpata alla High Line perchè questo parco non vi porterà via molto tempo (potete fermarvi a pranzo al Chelsea Market). Arriverete a Times Square in tempo per vederla di giorno e di notte, e avrete tempo per macinare km in tutte le zone limitrofe, dove si annidano tante attrazioni e simboli della Grande Mela.

STATUA DELLA LIBERTA'

cosa vedere a New York IN 4 GIORNI

Iniziamo la lista di cosa vedere a New York in 4 giorni, con l’icona della Grande Mela: la Statua della Libertà. A mio parere non si può lasciare NY senza arrivare fin sotto quest’imponente Statua. Arrivare sotto il piedistallo e ammirarla dal basso fa davvero effetto. Secondo qualcuno si potrebbe anche evitare di pagare il biglietto per arrivare su Liberty Island e vedere Lady Liberty da vicino, se non si ha abbastanza tempo a disposizione. La mia opinione è: dipende. Perché il biglietto comprende il traghetto che vi porta sull’isola, l’ingresso al museo e, pagando un’inezia in più, anche l’accesso al piedistallo e alla corona (per cui però bisogna prenotare mesi prima). Inoltre potrete scendere ad Ellis Island, dove potrete visitare il Museo dell’Immigrazione. Quindi se sfrutterete a pieno tutto ciò che è incluso nel ticket, sicuramente ne varrà la pena.

Per notizie super dettagliate sulla Statua della Libertà potete visitare questa pagina.

cosa vedere a New York in 4 giorni

Come visitare la Statua della Libertà gratuitamente

Se proprio non volete spendere i circa 23€ del biglietto per arrivare sull’isola dove si trova Lady Liberty, allora vi svelo un trucchetto. Partendo sempre da Battery Park, a sud di Manhattan, potrete salire sulla Staten Island Ferry, il traghetto gratuito che vi porta all’isola di Staten Island. E passerete proprio accanto all’Icona di NY, potendo scattare fantastiche foto, senza spendere un dollaro

CENTRAL PARK

Ho adorato Central Park fin da subito. NY non potrebbe essere la stessa senza il suo Polmone Verde. Sembra di essere in un altro mondo, finché da qualche scorcio non torni ad intravedere la linea alta e snella di qualche grattacielo. E allora ti ricordi dove ti trovi. Per visitare ogni angolo di Central Park non basta una giornata. 

cosa vedere a New York in 4 giorni

Central Park e i suoi mille volti. La dicotomia tra il Polmone di NY e lo Skyline è ciò che affascina e rapisce

cosa vedere a New York in 4 giorni

Consigli su come visitare Central Park

Pensare di riuscire a visitare a piedi tutto Central Park in poco tempo è impensabile. Questo enorme rettangolo che divide i quartieri dell’Upper West Side e del Upper East Side, e che misura circa 3 km quadrati di ampiezza e circa 10 km di diametro merita assolutamente di essere annoverato nella lista di cosa vedere a New York in 4 giorni. Ma mettetevi l’anima in pace. Non riuscirete a calpestare ogni metro quadrato. Il modo migliore per riuscire a viverlo al meglio, potendo ammirare i punti più salienti, senza dover correre, è noleggiare una bicicletta. Il parco è attraversato da piste ciclabili che rendono la visita su 2 ruote semplice e piacevole.

Iniziamo con i primi punti salienti del parco

Le attrazioni più famose si trovano nella parte meridionale del parco. Quindi per una visita in autonomia in bicicletta, consiglio di entrare a sud.

Sheep Meadows: uno dei primi punti che incontrerete all’altezza della 66th è lo SHEEP MEADOWS, un’enorme prato verde dove i newyorkesi vengono a prendere il sole o a fare pic nic.In estate si tengono manifestazioni e cinema all’aperto.

The Mall: poco lontano da Sheep Meadows vi inoltrerete in questo fantastico viale di Olmi americani. Alla fine del viale di The Mall troverete la scalinata che porta alla Bethesda Fountain

Bethesda Fountain: quest fontana situata leggermente più in basso rispetto ai prati circostanti, è uno dei luoghi più famosi di Central Park. Immortalata in molti film e serie tv è spesso frequentata da artisti di strada e gente che svolge la sua oretta di allenamento.

cosa vedere a New York in 4 giorni

Da non perdere all'interno di Central Park

Bow Bridge: Central Park vanta numerosi ponti. Questo è uno dei più caratteristici. Fermatevi ad ammirare scorci dello skyline.

Strawberry Fields: il giardino a forma di lacrima, simbolo di pace, dedicato alla memoria di John Lennon, si trova all’altezza della 72nd strada, vicino a dove fu ucciso nel 1980. Qui troverete il famoso mosaico a lui dedicato, con la scritta “IMAGINE“.

-Conservatory Water, Statua di Alice nel paese delle Meraviglie e di Andersen: questo laghetto artificiale si trova alla stessa altezza dei Strawberry fields, ma dal lato opposto. Qui potrete ammirare bambini e collezionisti che si dilettano con i loro modellini navali in miniatura e fare qualche scatto presso la statua di Alice in Wonderland o di Andersen.

Le ultime attrattive del parco

cosa vedere a New York in 4 giorni

Great Lawn: questa immensa distesa erbosa è una delle più ampie di Central Park. Si estende tra la 79th e la 85th strada. Qui si tengono Concerti all’aperto (si sono esibiti qui Bon Jovi, Diana Ross ad esempio) e si esibisce qui in estate la Philarmonic Orchestra. Qui si trovano anche diversi campi di baseball, basket, pallavolo e una pista di atletica leggera.

Belvedere Castle: questa ricostruzione di un castello medievale troneggia in cima a Vista Rock, un’antica roccia naturale.Da qui si gode di una bella vista sul parco.

Shakespeare Garden e Delacorte Theater: qui in estate si tengono gli spettacoli gratuiti del Festival “Shakespeare in the Park”. Sempre qui troverete rare piante e fiori citati nelle sue opere.

Jackie Onassis Reservoir: un immenso lago artificiale che si apre all’altezza della 86th strada, è il luogo ideale per i newyorkesi per fare jogging e correre in bicicletta.

HARLEM

Harlem è uno dei quartieri che ho più amato di NY. Forse perchè l’esperienza di partecipare ad una messa Gospel è stata una delle esperienze più elettrizzanti ed emozionanti a cui abbia mai assistito. Harlem è uno dei quartieri più a nord di Manhattan e spesso viene associato ad una pericolosità che in realtà io non ho sperimentato( almeno di giorno). I caffè, i locali e i negozi principali si affollano sulla sua arteria più conosciuta, ovvero Martin Luther King Jr Boulevard, dove si trova anche il famosissimo Apollo Theatre. Qui ogni settimana si tiene il famoso Amateur Night (la serata dei dilettanti) dove si può eleggere il vincitore applaudendo. 

Il mio consiglio

L’esperienza da fare assolutamente è assistere ad una messa Gospel. Lo si può fare in maniera autonoma o partecipando a dei tour organizzati. Le messe si tengono solitamente la Domenica alle 10.00 (alcune chiese ne organizzano anche alle 11.00 o di mercoledì). Potete trovare informazioni dettagliate sulle principali chiese che organizzano queste funzioni su questo sito.

Vale il Viaggio

La nostra esperienza è stata veramente unica. Quello che vediamo nei film non è finzione. La chiesa è gremita di gente afroamericana, uomini vestiti con i loro abiti migliori e donne con tailleur dai colori pastello e cappellini deliziosi. I momenti in cui si canta sono momenti mistici. Tutti si alzano , iniziano a battersi il petto e a cantare come se le parole gli uscissero dalle viscere. A dir poco emozionante.

BROOKLYN E DUMBO

Brooklyn ha un fascino tutto suo. Credo che qualsiasi foto scattata a questo ponte, da qualsiasi angolazione, sia un capolavoro.

Brooklyn

Brooklyn è uno dei 5 distretti di NY. Probabilmente il più famoso dopo Manhattan. Ovviamente se si hanno solo 4 giorni, l’unico modo per avere un’infarinata di questo enorme quartiere, è partecipare ad un tour o salire su un Hop On Hop Off. Ma una cosa che non si può evitare di fare è attraversare il Brooklyn Bridge da Manhattan a Brooklyn appunto, al tramonto.

Lo si può attraversare sia a piedi che in bicicletta. E’ lungo meno di 2 km. Ad ogni passo che farete avvicinandosi alla riva opposta a quella di Manhattan, potrete ammirare fantastici scorci dello Skyline più famoso al mondo. 

Una volta raggiunta la riva opposta, si prosegue con degli scatti meravigliosi, lungo la Promenade, ovvero la passeggiata lungo l’East River, dalla quale avrete un posto in prima fila per lo spettacolo che vi toglierà il fiato, lo skyline di Lower Manhattan.

cosa vedere a New York IN 4 GIORNI

Alcuni dei quartieri di Brooklyn

Tra i quartieri più famosi di Brooklyn:

  • Brooklyn Heights, ambita e costosa zona residenziale, si sviluppa proprio accanto al Brooklyn Bridge. Fmosa per la sua Promenade
  • Williamsburg, conosciuta come il quartiere Hipster per eccellenza, piena di artisti e anticonformisti, è uno dei quartieri più vivaci e alla moda
  • Bushwick, il quartiere dello street art, dove molti artisti di Williamsburg si stanno trasferendo, è quindi una zona in pieno fermento
  • Dumbo, vedi paragrafo successivo
  • Coney Island, probabilmente la spiaggia più famosa di NY, con la sua iconica passeggiata e la sua caratteristica ruota panoramica
cosa vedere a New York in 4 giorni

Dumbo

Dumbo, acronimo di Down Under Manhattan Bridge Overpass, è un quartiere che si trova giusto sotto il Manhattan Bridge, in una piccola zona tra questo ponte e il Brooklyn Bridge. Oggi Dumbo è un bel quartieri di boutique, gallerie d’arte e lussuosi appartamenti, mentre fino a non molti anni fa era un quartiere indiustriale. Lo si può notare dai numerosi edifici in stile fabbrica e dai vecchi magazzini, ora trasformatici in Loft dai prezzi astronomici

cosa vedere a New York IN 4 GIORNI

Vale il Viaggio

Andateci poco prima del tramonto. Passeggiate tra gli edifici fatti di mattoni rossi, e dirigetevi poi verso la riva del fiume Hudson per ammirare il Ponte di Brooklyn e lo skyline di Manhattan colorarsi al calar del sole. Scatterete foto memorabili.

Curiosità

E’ proprio da Dumbo che è stata scattata la foto della copertina del famoso film : ” C’era una volta in America”. Il ponte è il Manhattan Bridge e per avere la stessa prospettiva dovrete recarvi all’incrocio tra Washington Street e Water Street.

COSA VEDERE A NEW YORK IN 4 GIORNI
Vista dalla High Line

HIGH LINE -
IL PARCO SOPRELEVATO

Meditazione
Io su una delle strane panchine
cosa vedere a New York in 4 giorni
La Scalinata

Sunday at High Line

La High Line è a mio parere la passeggiata più bella e originale che si possa fare a Manhattan. Si tratta di un parco lungo 2,3 km creato su una ferrovia sopraelevata in disuso. Parte dal Meatpacking District, attraversa il quartiere di Chelsea e termina nel West Village. Ha ben 11 ingressi. Non dovrete fare altro che passeggiare godendovi ogni scorcio della città, ogni frammento di rotaia che sbuca qua e là dal pavimento o da meravigliose piante che adornano il viale. Potrete godere di spettacoli di artisti di strada, o fermarvi sulla famosa scalinata per leggere un libro, godervi il sole sorseggiando un caffè, o fare jogging insieme ai newyorkesi.

Vale il viaggio

Dato che la High Line ci passa proprio dentro, non potrete non entrare nel famoso Chelsea Market per assaggiare qualcuna delle tante prelibatezze che potrete trovare in questo mercato che vi stupirà.

LITTLE ITALY E CHINATOWN

Voglio accomunare questi 2 iconici quartieri di NY in un’unica voce, per la loro vicinanza in linea d’aria. Se quindi volete vedere una di queste 2 zone, vi consiglio vivamente di allungarvi per fare una capatina anche all’altra.

Little Italy

cosa vedere a New York in 4 giorni
cosa vedere a New York in 4 giorni

Chi di noi non può pensare di andare a NY e non fare un salto alla famosa Little Italy?. Purtroppo non aspettatevi di ritrovare qui gli eredi dei nostri immigrati del dopoguerra. La realtà è completamente diversa. Della vecchia Piccola Italia è rimasto davvero poco. Una via principale (Mulberry Street), piena zeppa di ristoranti che di italiano hanno solo le insegne con nomi caratteristici. Il più delle volte i proprietari sono di tutt’altra nazionalità., Per la maggior parte dei casi sono trappole per turisti, dove troverete cibo mediocre e prezzi esorbitanti. Ma ciò non toglie che una visita, soprattutto per noi italiani, è d’obbligo. 

Curiosità

Se vi capita di addentrarvi nel Bronx, troverete una vera Little Italy sulla Arthur Avenue. Dico vera, perchè qui, a differenza di quella strutturistica di Manhattan, ci sono veri negozi e ristoranti made in Italy. 

Ma la comunità più numerosa di italiani si trova a Staten Island.

Il mio consiglio

Essendo semplicemente una via, Little Italy vi impegnerà davvero poco tempo, quindi vi consiglio di visitarla insieme alla più grande Chinatown e ai quartieri limitrofi di Soho e Bowery. Vale la pena di essere attraversatI a piedi, passeggiando, per cogliere le sfumature che lI caratterizzano, che è una delle caratteristiche più belle di New York.
Una fusione di stili urbani e culturali significativamente diversi, che confinano tra loro a volte anche in modo netto, scenario molto affascinante tipico delle grandi metropoli multiculturali.

 

Chinatown

A differenza di Little Italy, dove di italiano c’è rimasto poco o niente, qui a Chinatown potrete trovare la più grande comunità cinese al di fuori dell’Asia. Il quartiere è in continua evoluzione e ampliamento. Le 2 vie principali sono Canal Street e Mott Street, ma sono le arterie che vi si snodano intorno a meritare qualche oretta del vostro tempo. 

Qui non solo troverete i classici negozi di souvenir e chincaglierie “cinesi”, ma anche ottimi ristoranti dove vi consiglio di fermarvi per pranzo o cena. Sarete sicuramente attratti dai caratteristici negozi di erboristeria, dove farete fatica a distinguere tra i tanti unguenti miracolosi. E non mancherete di incappare in Templi e giardini. Il Mahayana Buddhist Temple vale una visita, per ammirare l’enorme statua dorata del buddha, conservata al suo interno. Così come il Columbus Park, dove potrete ammirare gli anziani giocare a xianggi, gli scacchi cinesi.

Il mio consiglio

Ricordatevi di acquistare i vostri souvenir qui a Chinatown, dato che saranno gli stessi che troverete per il resto di New York, ma qui potrete acquistarli ad un prezzo senza dubbio inferiore.

WORLD TRADE CENTER

Il World Trade Center è sicuramente da includere nella lista di cosa vedere a New York in 4 giorni. Oltre al significato acquisito dopo i tragici eventi dell’11 Settembre 2001, c’è ovviamente il fascino del complesso superfuturistico di grattacieli, a cui noi non siamo per nulla abituati.

Spesso il WTC viene chiamato anche Ground Zero. In realtà il termine Ground Zero sta ad indicare soltanto l’area dove si trovavano le Torri Gemelle e dove orano si trovano le 2 enormi vasche commemorative. L’ultima volta che sono stata a NY, nell’aprile del 2014,  Ground Zero era completato, mentre la Freedom Tower, ovvero la One World Trade Center sarebbe stata inaugurata nel novembre dello stesso anno. E la visita del Memoriale è stata davvero qualcosa di struggente. Leggere i nomi di tutte le persone che hanno perso la vita in quel giorno che nessuno dimenticherà mai è straziante.

Cosa è possibile visitare

Quello che si può visitare in questo enorme complesso del World Trade Center è

  • L’osservatorio panoramico One Freedom Tower, alla torre 1
  • Il memoriale agli eventi del 9/11
  • Museo 9/11
  • L’Oculus, anche solo di passaggio
  • Il centro commerciale Westfield World Trade Center
 

Il mio consiglio

Se si ha poco tempo, il mio consiglio è di visitare almeno il Memoriale, ovvero il complesso dove si trovano le 2 enormi vasche costruite dove prima si ergevano le Twin Towers. La visita è gratuita e vi lascerà il segno.

TIMES SQUARE E DINTORNI

E siamo arrivati all’ultima voce della mia lista di cosa vedere a New York in 4 giorni. Ovviamente non è l’ultima in termini di importanza o rappresentanza. Probabilmente è invece uno dei simboli della Grande Mela.

Appena si arriva in questo punto nevralgico, non si può fare a meno di restare col naso all’insù per parecchi minuti. Il mio suggerimento infatti è proprio di fermarsi in un punto “sicuro” (evitate di stazionare in mezzo alla strada) e iniziare a girare su sé stessi con lo sguardo rivolto alle enormi insegne luminose che passano velocemente da un’ immagine all’altra. Ad un certo punto ci si ritroverà ad essere risucchiati in un vortice di luci, clacson e suoni che per pochi attimi ci catapulteranno in un universo parallelo. 

Un attimo di magia a Times Square.

Quando vedere Times Square

Times Square è il punto nevralgico di Manhattan. Si trova al centro di Manhattan, in piena Midtown e al centro del distretto dei teatri di Broadway. Corrisponde all’intersezione tra la Broadway e la Seventh Avenue. E’ una via di mezzo tra una piazza e un’enorme incrocio.

Una volta qui, rimarrete esterrefatti dalla moltitudine di gente che percorre questo crocevia e dalle “stranezze” che potrete incrociarvi. Dovete assolutamente passarci almeno una volta di giorno e una volta di notte, perché lo scenario cambierà diametralmente.

Da non perdere a Times Square

Aperitivo al The View
Hard Rock Cafe a Times Square

Naked Cowboy: uno strano personaggio che si aggira qui sia in estate che in inverno, con indosso solo un paio di slip, stivali e cappello da cow boy, suonando la sua chitarra.

Personaggi Disney: troverete numerosi soggetti vestiti come i personaggi Disney, e non solo. Ovviamente sono qui per farsi fare qualche foto con i turisti, in cambio di una mancia.

Mangiare all’Hard Rock Cafè: un’icona per gli amanti di questa catena.

Aperitivo al The View: non potete perdervi un aperitivo in questo locale il cuipavimento ruota a 360 gradi. Voi sorseggerete il vostro drink comodamente seduti al vostro tavolo, mentre dalle vetrate potrete ammirare tutta la Grande Mela sotto di voi.

Visita al Madame Tussaud: se siete amanti di questo museo, qui potrete trovare oltre 200 statue di cera raffiguranti alla perfezione i più famosi personaggi.

E dintorni...

Come detto precedentemente Times Square si trova al centro del distretto dei teatri di Broadway. Girovagate quindi per le vie limitrofe andando alla ricerca dei Teatri più suggestivi e se riuscite, ritagliatevi del tempo per assistere ad un Musical. Sicuramente è un esperienza che non dimenticherete. Ogni teatro ha in programma uno spettacolo che va in replica tutte le sere. Sotto le scalinate rosse che troneggiano su Times Square c’è l’ufficio TKTS dove acquistare i biglietti a un prezzo scontato.

CONCLUSIONI

Spero che questo mio articolo su cosa vedere a New York in 4 giorni vi sia stato utile. Mi auguro di essere riuscita nel mio intento di guidarvi nell’immenso reticolato della Grande Mela, regalandovi il mio punto di vista. Sicuramente ci sono altre mille attrazioni che valgono la pena esser visitate, come la Stazione Centrale o l’Empire State Building (e che sicuramente riuscirete a visitare perchè comunque di passaggio). Ma non ho voluto darvi troppi spunti, proprio per far evitare a voi il mio stesso errore della mia prima visita a NY. 

Non correte, non cercate di spuntare mille voci nella vostra Bucket List, non lanciatevi da un posto all’altro. Al contrario rallentate e godetevi il Viaggio.

Lascia un commento (se ti va)

Se siete arrivati a questo punto, vuol dire che avete letto tutto il mio articolo e per questo innanzitutto vi ringrazio.

 Se questo articolo vi è piaciuto o se avete trovato semplicemente qualche spunto o qualche consiglio utile e vi va di lasciare un commento qui sotto ci fareste davvero felici.

Fate Buon Viaggio e Godetevi Ogni Attimo

Anna e Paolo

2 commenti su “COSA VEDERE A NEW YORK IN 4 GIORNI”

  1. Articolo molto interessante soprattutto per me che sono in procinto di partire per NY..lo salverò e terrò conto di ogni vostro consiglio ,bravi davvero 👍👍

    1. Grazie Claudia,
      New York è unica al mondo.Sono felice che il nostro articolo ti sia piaciuto e possa essere uno spunto.
      Goditi la Grande Mela.
      Un abbraccio
      Anna e Paolo

I commenti sono chiusi.

Scroll to Top